Scoprire il progetto

Un Mese Straordinario

Papa Francesco invita le diocesi di tutto il mondo a celebrare un Mese Missionario Straordinario nell’ottobre 2019 con l’obiettivo di “risvegliare la coscienza della missio ad gentes e riprendere con rinnovato vigore la trasformazione missionaria della vita e della cura pastorale”.

Con il motto “Battezzati e inviati”, ogni battezzato è poi invitato, come individuo e nella sua comunità di fede, a riprendere coscienza del proprio mandato missionario. “Ogni battezzato è chiamato a irradiare fino ai confini della terra ciò che vive nella Chiesa e come cristiano, perché il Regno di Dio è per tutti. Ogni battezzato è chiamato a percepire la sua “missione personale” e l’apertura del suo cuore alla dimensione “internazionale e universale” della missione”, spiega padre François-Xavier Amherdt.

… Scopri il sito web internazionale

 

 

Le quattro dimensioni

L’incontro con Gesù

L’incontro personale con Gesù Cristo che vive nella sua Chiesa: Eucaristia, Parola, preghiera personale e comunitaria.

La testimonianza

La testimonianza dei santi, martiri della missione e confessori della fede, che sono espressioni delle Chiese di tutto il mondo.

La formazione

Formarsi in missione attraverso la formazione biblica, catechetica, spirituale e teologica sulla missio ad gentes.

w

Carità missionaria

Carità missionaria a sostegno dell’evangelizzazione, della missio ad gentes e della formazione delle Chiese più bisognose.

Il team

In seguito alla proclamazione di Papa Francesco di un «Mese missionario straordinario» nell’ottobre 2019, in Svizzera è stato creato un gruppo di lavoro – costituito da rappresentanti della Conferenza dei vescovi svizzeri (CVS) e da Missio – per proporre una campagna nazionale. Per sostenere il gruppo di lavoro sono stati inoltre assunti due coordinatori da novembre 2018 per gli uffici francofono e germanofono mentre per la Svizzera Italiana sarà l’ufficio di Missio di Lugano ad occuparsi della coordinazione. Il gruppo di lavoro è così composto:

  • Mons. Jean-Marie Lovey – Vescovo di Sion, Presidente del Gruppo di lavoro
  • Mons. Jean Scarcella – Abate di Saint-Maurice, Dicastero della Missione CVS
  • Martin Brunner-Artho – Direttore di Missio
  • Martin Iten – Comitato media CVS
  • P. Toni Kurmann SJ – Commissione Pastorale CVS
  • Sylvie Roman – Coordinatrice dell’ufficio francofono di Missio
  • Dr Urban Fink-Weber – Missione interna

I punti salienti

1 ottobre

Apertura del mese missionario

Ceremonia di apertura
Festa di Santa Teresa di Lisieux, patrona delle missioni.

20 ottobre

Giornata Missionaria

Scoprire e vivere la dimensione universale e caritativa della missione.

25 ottobre

Liturgia dell’invio

I battezzati sono inviati in missione in tutte le nazioni: Il mese della missione è solo l’inizio!

Il Mese missionario straordinario inizia con un evento di kick-off. La cerimonia di apertura avrà luogo il 1° ottobre 2019 presso il Battistero di Riva San Vitale, l’edificio cristiano più antico della Svizzera del V secolo.

 

;

Ogni parrocchia celebra la Giornata Missionaria la penultima domenica di ottobre. La dimensione internazionale e universale della missione è in primo piano. L’obiettivo principale è quello di essere Chiesa insieme in tutto il mondo e di sperimentare se stessi come parte della Chiesa universale.

 

;

Alla fine del mese, il 25 ottobre 2019, ci sarà una liturgia di carattere missionario, perché il Mese straordinario della Missione Mondiale vuole essere un nuovo invio e un nuovo inizio dell’attività missionaria dei battezzati. Le parrocchie, le comunità, i movimenti, ecc. sono incoraggiati a svolgere azioni indipendenti e decentralizzate: azioni straordinarie per il mese della missione, azioni già previste per il 2019 che possono essere collegate al tema della missione, ecc…

Scopri il sito web internazionale!

Vieni a scoprire il sito internazionale del Mese Missionario Straordinario 2019!

X
X